Biblioteca Franco Serantini

Movimento degli studenti in lotta

Tipologia Fondo
Data cronica 1984-1985

Contenuto

Volantini, documenti, appunti manoscritti, foto, 2 articoli di giornale, 1 lettera, 1 manifesto scritto a mano, «Giornale del movimento di studenti in lotta», n.u. 13/02/1985

Consistenza rilevata

Quantità
0.09
Tipologia
metro/i
Consistenza (testo libero)
1 b.

Storia istituzionale/Biografia

Il Movimento degli studenti in lotta nasce nel 1983 sull'onda delle lotte studentesche che si sviluppano a Pisa soprattutto tra gli studenti delle scuole medie superiori e gli universitari. Il gruppo promotore è costituito da militanti della sinistra rivoluzionaria pisana in particolare di orientamento marxista-leninista e operaista che intende promuovere un'organizzazione di massa ma orientata capace di innestare sul corpo studentesco e in particolare nell'Università iniziative di lotta radicale. Durante questo periodo l'Università di Pisa e le Scuole superiori sono state attraversate da agitazioni, scioperi e manifestazioni a difesa dei diritti degli studenti e contro le politiche economiche del governo.Il Movimento degli studenti in lotta si riuniva settimanalmente in una sala della Casa dello studente "Fascetti". Nel 1985 a conclusione della sua esperienza produce un numero unico dal titolo omonimo del gruppo. Alcuni militanti di questa esperienza poi daranno vita ad un collettivo di "studenti e operai" attivo fino all'inizio degli anni Novanta.

Storia archivistica

Il fondo non era accompagnato da liste al momento dell'ingresso in Biblioteca.

Modalità di acquisizione

Fondo donato nel 1987 da Salvo Ravenna, ex militante del movimento studenti in lotta, alla Biblioteca F. Serantini.

Abstract

Carte varie prodotte, in larghissima parte, o raccolte dal Movimento degli studenti in lotta di Pisa tra il 1984 e il 1985.

Stato di conservazione

Data rilevazione
31/10/2018
Stato
buono
Tipo supporto
cartaceo

Riproduzioni e copyright

Riproduzione consentita per uso studio

Consultabilità

Accessibile previa autorizzazione. Note: Il fondo è liberamente consultabile, salve le limitazioni previste dalla legislazione per la tutela del diritto alla riservatezza e all'identità personale.

Note dell'archivista

Fondo collocato nella sezione archivi di organizzazione della BFS (vecchia segnatura 55 ORG). Buono stato di conservazione, da riordinare.